A vent’anni dalla legge 183/89 (di G. Gavioli)


A vent’anni dalla legge 183/89: rischi e oscillazioni nel passaggio ai distretti e ai piani di gestione Un articolo di Giuseppe Gavioli, in corso di stampa sulla rivista dell'Associazione Idrotecnica Italiana Superare l’attuale delimitazione dei distretti a sud di quello padano, introdurre la possibilità di modificare con semplice DPCM la delimitazione dei distretti prevista dal D.Lgs 152/2006, portare allo stesso livello istituzionale tutti i distretti idrografici.

Sono queste le proposte contenute nell’articolo di Giuseppe Gavioli, in corso di stampa sulla rivista L'ACQUA, dell'Associazione Idrotecnica Italiana, come intervento nella discussione aperta sulla stessa rivista da Massimo Veltri, presidente dell'Associazione, in occasione del ventesimo anniversario della approvazione della legge 183/89. L’approvazione del “codice ambientale”(D.Lgs 152/2006 - norme in materia ambientale) ha aperto una fase caotica di abrogazioni, modifiche, ripristini transitori di un quindicennio di norme di riforme da parte delle maggioranze e dei Governi che si sono succeduti nell’ultimo triennio. Adesso, a seguito di questo sconquasso, su iniziativa dello stesso Governo, il Parlamento sta riaprendo la delega per l’ulteriore modifica del D.Lgs 152/2006, per “adottare, entro il 30 giugno 2010, uno o più decreti legislativi recanti disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi” emanati nell’ultimo triennio, e rimettere così ordine in questa situazione confusa, a fronte della stesura dei piani di gestione dei distretti.

A venti anni dalla legge 183-89

#GiuseppeGavoli #ITA

Notizie recenti
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Cerca per categoria
Seguici
  • Facebook Black Square
  • Twitter Black Square
  • LinkedIn - Black Circle

Gruppo 183 ONLUS

Via Pannini n.5, 00196 Roma 
email: info@gruppo183.org 
CF 06820791009