Cerca
  • Gruppo 183

News sulle acque dai siti istituzionali delle Regioni


Valle d’Aosta

Piano di Tutela delle Acque 2006 – PTA 2006

Approvato il Piano di tutela delle acque con modifiche e integrazioni al piano approvato con la deliberazione del Consiglio regionale n. 1788/XII dell'8 febbraio 2006 ai sensi dell’art. 44 del decreto legislativo n. 152/1999 nel quale sono individuati gli obiettivi di qualità ambientale e per specifica destinazione dei corpi idrici e gli interventi volti a garantire il loro raggiungimento o mantenimento, nonché le misure di tutela qualitative e quantitative tra loro integrate e coordinate per bacino idrografico.

https://appweb.regione.vda.it/dbweb/pta/faqpta.nsf/Presentazione?OpenForm&lng=ita

Piano di Gestione 2015

Nella seduta di Comitato Istituzionale del 17 dicembre 2015, con deliberazione n.7/2015, è stato adottato il Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po. Riesame e aggiornamento al 2015 (PdG Po 2015). Successivamente nella seduta del Comitato Istituzionale del 3 marzo 2016,deliberazione n.1/2016 (DPCM 27 Ottobre 2016), il Piano è stato approvato e gli elaborati sono consultabili dai link sottostanti.

https://pianoacque.adbpo.it/piano-di-gestione-2015/

Piano di Tutela delle Acque Valle d’ Aosta -ptaVdA-

Questo sito è dedicato al riesame ed aggiornamento del Piano regionale di tutela delle acque ed in particolare alla partecipazione pubblica, parte integrante del processo decisionale che porterà all'adozione del nuovo strumento di disciplina dell’uso delle risorse idriche nel territorio regionale. Il pubblico interessato troverà in questo sito la documentazione e gli strumenti per partecipare alla costruzione del Piano.

Rispetto al PTA 2006, il PTA VdA contiene una serie di novità, che derivano in parte da obblighi normativi ed in parte da scelte dell’amministrazione regionale.

Come prima e importante novità, il PTA VdA non sarà composto da pagine scritte, o almeno non solo da quelle, ma saranno disponibili, on line sul sito regionale, tutte le informazioni, i dati, le elaborazioni ed i relativi risultati, integrati in un unico sistema informativo, una banca dati cartografica georeferenziata, consultabile dal pubblico, utilizzabile dai tecnici e periodicamente aggiornata.

http://pta.invallee.net/

Piemonte

2/01/2020

Oltre 88 milioni per migliorare acquedotti e fognature

Tra il 2020 e il 2025 sarà previsto in Piemonte il più importante intervento di sostegno pubblico alla manutenzione su acquedotti e impianti di depurazione degli ultimi cinque anni.

L’ investimento sarà di oltre 88 milioni di euro con l’ obiettivo di rendere il sistema più efficiente e di ridurre i costi di gestione. Nello specifico si cercherà di migliorare la qualità delle acqua potabile, eliminare la presenza di azoto e fosforo, sostituire i tratti danneggiati della rete per contrastare le dispersioni reali di rete, ammodernare tratti di fognature.

https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/oltre-88-milioni-per-migliorare-acquedotti-fognature

Liguria

3/02/2020

A Genova l'evento finale del progetto europeo proterina3evolution per la protezione dai rischi alluvionali. Si è svolto a Palazzo Ducale di Genova, il 5 febbraio, l'evento finale del progetto internazionale Proterina3Evolution al quale partecipa la Regione Liguria. E’ l’ evento finale del progetto Interreg Italia Francia Marittimo che ha come obiettivo generale la “costruzione” della consapevolezza e la partecipazione delle istituzioni e delle comunità riguardo la capacità di risposta del territorio al rischio alluvioni.

https://www.regione.liguria.it/homepage/fondieuropei/interreg-cooperazione-territoriale-europea-2014-2020/interreg-italia-francia-marittimo/comunicare-marittimo/item/24342-proterina3evolution_eventofinale.html

Lombardia

24/01/2020

Maltempo, Foroni: ‘mancetta’ a Emilia Romagna, Lombardia discriminata

“Una mossa che pare avere un retrogusto prettamente preelettorale, nonché di pessimo gusto da parte di questo Governo, che discrimina in maniera vergognosa la Lombardia e tutti i suoi cittadini danneggiati dalle trombe d’aria e dalle bombe d’acqua che hanno flagellato ripetutamente la nostra regione tra il 25 luglio e il 13 agosto 2019, e per le quali appena due mesi fa ci siamo visti respingere la richiesta di stato di emergenza con motivazioni del tutto risibili” è quanto ha recentemente dichiarato Pietro Foroni, Assessore al Territorio e Protezione Civile della regione Lombardia.

https://www.lombardianotizie.online/maltempo-2/

Toscana

Avvisi istruttoria risorse idriche

“Il procedimento amministrativo prevede, nella fase di istruttoria, la pubblicazione di un avviso di istruttoria, al fine di poter raccogliere eventuali osservazioni ed opposizioni, e di poter permettere la presentazione di domande concorrenti.”

Avvisi pubblicati nel mese di febbraio 2020:

“R.D. 1775/1933. Domanda di concessione di acque pubbliche sotterranee nel Comune di Bibbona (LI). Richiedente: Sig. Mannoni Umberto. Pratica n. 78.175/2020

R.D. 1775/1933 - Utilizzazione acqua pubblica - Domanda della Signora Franzinelli Laura per rinnovo della concessione per derivazione acqua sotterranea ad uso civile in loc. il Crocino nel Comune di Montalcino - Pratica 1763-2020>>

R.D. 1775/1933 - Utilizzazione acqua pubblica - Domanda di concessione di derivazione acqua pubblica sotterranea in loc. Pietratonda nel Comune di Civitella Paganico (GR) , per uso agricolo - Pratica n. 26204/2019

R.D. 1775/1933 - Utilizzazione acqua pubblica - Domanda di concessione di derivazione acqua pubblica sotterranea in loc. Le Pianacce nel Comune di Civitella Paganico (GR) , per uso agricolo - Pratca n. 24159/2019

…”

https://www.regione.toscana.it/-/avvisi-istruttoria-risorse-idriche

Abruzzo

6/02/2020

Demanio idrico: adeguamento canoni 2020

Pubblicato l'adeguamento dei Canoni relativi alle utenze di acqua pubblica per l'anno 2020 - Scadenza: 28 febbraio 2020.

https://www.regione.abruzzo.it/content/demanio-idrico-adeguamento-canoni-2020

10/02/2020

Concessione demaniale marittima ambito portuale di Vasto

Richiesta la Concessione demaniale marittima nell’ambito portuale di Vasto (CH) "Molo Mandracchio" per parcheggio a servizio dell’attività ricettiva svolta nel trabocco "Trimalcione", oltre che per l'installazione di un chiosco in legno da adibirsi a piccolo bar per il periodo estivo, ed il ricovero e rimessaggio delle attrezzature del trabocco, per il periodo invernale. Istanza del 03/01/2020 - Prot. 0007413 del 03/01/2020 presentata dalla ditta Franceschini Emilia.

https://www.regione.abruzzo.it/content/concessione-demaniale-marittima-ambito-portuale-di-vasto

Richieste concessioni pertinenze idrauliche

10/02/2020

Concessioni aree demaniali di pertinenza idraulica.

Fiume Sangro - Ditta De Toma Patrizia CH/C/280;

Fiume Aventino - Ditta Travaglini Maria Domenica CH/C/416.

https://www.regione.abruzzo.it/content/richieste-concessioni-pertinenze-idrauliche-49

17/02/2020

Concessioni aree demaniali di pertinenza idraulica

Fiume Sangro - Ditte

  • Varrenti Giuseppe CH/C/501;

  • Sant’Angelo Gabriele CH/C/815.

Fiume Aventino

  • Ditta Rossetti Silvia CH/C/392.

Lazio

24/01/2020

Adottato dopo oltre 20 anni il Piano di Gestione e il regolamento della Riserva Naturale del Litorale Romano. Finalmente dopo un’ attesa di oltre 20 anni, la Riserva Naturale del Litorale Romano, che comprende le aree di Roma Capitale e del Comune di Fiumicino ha ottenuto uno strumento di riferimento per la propria gestione.

http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=5292

Puglia

13/02/2020

Istituita in Puglia la servitù di allagamento, uno strumento utile per contrastare il dissesto idrogeologico, riducendo la spesa regionale

La sezione Difesa del Suolo della Regione Puglia e dell’ Asset, ha studiato e proposto una norma che prevede di evitare lì esproprio e proponendo in alternativa un’ indennità di allagamento per le aree soggette a possibili allagamenti. Questo permetterebbe a i proprietari di rimanere in possesso dei propri territori e di continuare la coltivazione con annessa gestione, pulizia e manutenzione.

http://www.regione.puglia.it/news?p_p_auth=FSMiJM5T&p_p_id=56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_count=1&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_articleId=49720241&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_groupId=3728079&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_version=1.0&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_categoryName=Istituita+in+Puglia+la+servit%C3%B9%20di+allagamento%2C%20uno+strumento+utile+per+contrastare+il+dissesto+idrogeologico%2C%20riducendo+la+spesa+regionale

Basilicata

12/02/2020

Merra: massimo sforzo per affrontare l’emergenza idrica

La società di verifica esterna deputata al controllo ha finalmente validato il progetto esecutivo per il distretto “G” dello schema idrico Basento-Bradano. Grazie a ciò provvederemo subito all’invio dello stesso al Cipe per ottenere, prima possibile, il rinnovo della dichiarazione di pubblica utilità, ormai scaduta. E’ quanto ha dichiarato da Donatella Merra, assessore alle infrastrutture e Mobilità, comunica : “Per dare riscontro a questo progetto che la comunità sta aspettando da trent’anni – informa l’assessore – in sede di Osservatorio infrastrutture abbiamo già disposto un costante monitoraggio delle fasi di rilascio della nuova dichiarazione di pubblica utilità. Nonostante non siamo ancora in grado di determinare l’inizio dei lavori – commenta l’assessore – siamo soddisfatti per questo primo importante passaggio e auspichiamo una rapida approvazione del progetto da parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Considerato quindi che l'emergenza idrica in Basilicata sta assumendo dimensioni notevoli e sta proiettando le aziende agricole lucane verso una estate molto critica dal punto di vista dell’approvvigionamento – comunica infine Merra – convocheremo presto in Regione un tavolo tecnico sulla diga del Rendina, per capire lo stato delle indagini”.

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?sec=100133&otype=1012&id=3063227&value=regione

Sicilia

17/02/2020

Piedimonte Etneo. Allagamenti nel centro abitato, in gara i lavori

In occasioni di piogge particolarmente intense, scatta sempre lo stato di massima allerta di alluvioni nel Piedimonte Etneo. Grazie all'intervento dell'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, è arrivato il via libera alla gara che dovrà aggiudicare i lavori e che si concluderà il prossimo 18 marzo. Oltre alla realizzazione di una rete di grate e di condotte di convogliamento, sarà previsto anche un trattamento di prima depurazione e di scarico controllato nel torrente Fogliarino per evitare l’ inquinamento del mare di pertinenza.

http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_ArchivioLaRegioneInforma/PIR_Piedimonteetneogaralavoricentro

19/02/2020

Porto Empedocle. Al via i lavori di pulizia del torrente re

Il normale deflusso delle acque dell'intero alveo del Re risulta ostruito ormai da un decennio. Le sterpaglie che lo soffocano creano un potenziale pericolo di esondazione ed è necessario un decespugliamento della protezione riparativa e lo sgombero dei detriti alluvionali per poter ripristinare gli argini. Questo sarà finalmente possibile ed aggiudicarsi i lavori di pulizia del torrente sarà la Crescenzio costruzioni di Favara, che ha vinto la gara indetta dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico.

http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_ArchivioLaRegioneInforma/PIR_Portoempedoclepuliziatorrentere

Campofelice di Roccella-Musumeci inaugura il nuovo depuratore

Il 19 febbraio si è inaugurato l’ impianto di depurazione in contrada Olivazza, nel Comune Palermitano. Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, ha commentato l’ evento dichiarando : “Negli ultimi due anni abbiamo recuperato cinque anni di ritardo, grazie all'intesa perfetta tra amministrazione comunale e regionale. Da quest'anno, il mare della costa di Campofelice di Roccella sarà più pulito”.

Sardegna

19/02/2020

Ambiente, l'assessore Lampis: "Avviata fase finale per progetto definitivo di bonifica della falda di Portovesme"

Il prossimo 18 marzo, si avvierà la fase finale e decisiva di approvazione del progetto definitivo di bonifica della falda della zona industriale di Portovesme. Il progetto prevede il "barrieramento idraulico interaziendale funzionale alla bonifica della falda dell’agglomerato industriale", che comprende l’impiego di tre nuove linee di estrazione dalle falde sotterranee e di quattro impianti di trattamento delle acque contaminate da metalli pesanti, provenienti dai singoli stabilimenti, per la loro riqualificazione qualitativa. Le acque così trattate e bonificate verranno riutilizzate negli stabilimenti, risparmiando primarie risorse naturali.

https://www.regione.sardegna.it/xml/getpage.php?cat=11666

Download News

#ITA #Regioniitaliane #acqua #notizie

12 visualizzazioni

Gruppo 183 ONLUS

Via Pannini n.5, 00196 Roma 
email: info@gruppo183.org 
CF 06820791009